Vai alla lista completa delle Recensioni!
Mom Blaster - Reset [recensione]

[etichetta: Ridens Records]

momblaster



 

Mom Blaster - Reset     (2015)

 

Con il singolo dal titolo “Ciò che è giusto” uscito lo scorso 14 maggio, i Mom Blaster, giovane band di Lanciano, hanno voluto dare una interessante svolta electro-rock al loro stile. Un’evoluzione che è diventata ancora più concreta con questo nuovo album dal titolo “Reset”.

La band abruzzese, capitanata da Monica Ferrante, affronta tematiche molto attuali legate all’annientamento della vita sociale a seguito dell’impiego di una tecnologia sempre più presente nella nostra vita (“La nuova era”), i problemi dell’immigrazione (“Mi troverai qui”) e il disagio della disoccupazione giovanile (“Sono niente”). Il songwriting risulta granitico e maturo già al primo ascolto e gli arrangiamenti attingono a piene mani all’industrial ma abilmente riadattato ad una veste più accattivante e pop.

“Alchimia”, il brano che apre il disco rappresenta una sorta di anello di congiunzione con il passato reggae della band ma sapientemente rivisto in un’ottica più energica, dove la potenza della voce di Monica si sposa perfettamente con le chitarre elettriche e il tappeto elettronico che ci accompagna in tutto il disco. “Strani giorni” è un altro ottimo esempio di electro-rock così come “Lei”, dove il testo introspettivo ben si unisce alle ritmiche più meditate.

L’album si conclude con due tracce dal sapore dub, “Confuso”, e “Carillon” dove le ritmiche in levare sono realizzate con la chitarra elettrica, a dimostrazione che il primo amore, quello del reggae, i Mom Blaster non vogliono dimenticarlo anche se con “Reset”, si allontanano con successo da tali sonorità per esplorare nuovi orizzonti.   

 

 

Tracklist:
01 Alchimia
02 Strani Giorni
03 Mi troverai qui
04 Mi guardi e taci
05 Lei
06 Sono Niente
07 La nuova era
08 Ciò che è giusto
09 Confuso
10 Carillon

 

 

- Sito Ufficiale Mom Blaster
- Sito Ufficiale Ridens Records
- Sito Ufficiale Blob Agency

 

 

Condividi

Luigi Biboni,  10/12/2015