Vai alla lista completa delle Recensioni!
Attention Slap - The Animal Age [recensione]

[etichetta: Autoprodotto]

attention slap



 

Attention Slap - The Animal Age    (2015)

 

Esordio discografico per gli Attention Slap, quartetto proveniente da Pavia formato da Paolo D'Aloisio "Monsieur Mouse" (synth e sax), Andrea D'Aloisio "Mister Rabbit" (chitarre), Matteo Cogo "Doc Donkey" (basso), Matteo Palmirotta "Don Pork" (batteria). Obiettivo della band è quello di raccontare "vizi e virtù di una realtà sempre più selvaggia", e in questa loro opera prima "The Animal Age", i quattro ragazzi si ispirano a opere come "Animals" dei Pink Floyd" e "La Fattoria Degli Animali" di George Orwell: si tratta infatti di un concept album che fornisce una rappresentazione dell'eterna lotta tra potere e classe lavoratrice.

Dal punto di vista musicale abbiamo a che fare con un album strumentale nel quale la band riunisce varie influenze: ci sono le scale "arabeggianti" di "Back To Istanbul", ci sono le atmosfere japafunk-industrial di "Tokyo Dragon", e ancora lo straordinario incrocio tra Primus e Don Caballero di "Porkface" o ancora le evoluzioni prog-jazz di "Okapi's Evolution".

Con questa loro opera prima gli Attention Slap hanno dato vita a un disco forte, coraggioso, difficile ma ben congegnato, tanto che si fa fatica a pensare ad una band al debutto. Avanti così.

 

 

Tracklist:
1.Istanbul Trip - 1st Contact
2.Back To Istanbul
3.Morning Rush
4.Porkface
5.Bikini Rabbit
6.Donkey's Nightmare
7.Okapi's Evolution
8....Consequences
9.Tokyo Dragon
10.Everlasting Mice

 

- Pagina Facebook Attention Slap 
Pagina Facebook Chains Press & Promotion

 

Condividi

 

Giacomo Messina 10/01/2016