Vai alla lista completa delle Recensioni!
La Belle Epoque - Il Mare Di Dirac [recensione]

[etichetta: Autoprodotto]

la belle epoque



 

La Belle Epoque - Il Mare Di Dirac   (2015)

 

Esordio discografico sulla lunga distanza per La Belle Epoque, quartetto bergamasco formato da Luca Boschiroli (voce, chitarra, percussioni), Dario Sorano (voce, chitarra, pianoforte, synth), Daniele Pizzigoni (basso) e Paolo D'Adda (batteria). Il nome dell'album "Il Mare Di Dirac", prende ispirazione dall'omonimo fisico inglese, e dalla sua teoria del vuoto visto come un mare infinito di particelle di energia negativa.

Questo concetto quantistico astratto stride decisamente con il contenuto dell'album, dal sound "fisico" e intenso, reso tale dalla registrazione in presa diretta dei brani presso il Teatro Delle Voci di Treviso, uno degli studi di registrazione più grandi d'Europa, con un'acustica ambientale variabile. Ecco spiegato il suono vintage di brani come l'ovattata e fascinosa "Cracovia", oppure l'opener "Icaro", più tagliente, o ancora la vibrante "Insidia", tutti brani figli di un modo d'intendere l'alternative italiani degli anni '90 in modo decisamente personale.

"Il Mare Di Dirac" è un biglietto da visita imponente per una band che comincia la sua carriera sotto i migliori auspici.

 

 

Tracklist:
1.Icaro
2.Nuovo Mondo
3.Fuori Di Me
4.Insidia
5.Cracovia
6.Mentre Il Cielo Cadeva
7.Il Mare Di Dirac
8.Con L'Amore Nei Piedi

 

- Pagina Facebook La Belle Epoque 
Sito Ufficiale Macramè - Trame Comunicative 

 

 

Condividi

 

Giacomo Messina 24/03/2016