Vai alla lista completa delle Recensioni!
Cato - + Love - Stress [recensione]

[etichetta: Autoprodotto]

cato



 

Cato - + Love - Stress (2016)

 

Secondo album per Cato, al secolo Roberto Picinali, musicista e cantautore bergamasco che, a due anni di distanza dall'omonimo debutto, ritorna con questo "+ Love - Stress", che, come recita la press sheet è il "disco roots di Cato, dove per radici si intendono tutti i rivoli sonori di un musicista cosmopolita, che ama muoversi per il mondo e divertirsi con la propria musica, portando in giro il suo messaggio di pace, amore e sorrisi".

Eccoci così immersi in undici tracce che passano senza colpo ferire dal reggae al blues, passando per folk, cantautorato ed elettronica. I ritmi in levare giamaicani sono presenti nell'opener "African Boys ", dedicata agli immigrati con cui Cato è a contatto quotidianamente, e in "La-Up", brano decisamente più leggero e danzereccio. "Respirando Il Sole" è invece un'agrodolce ballad dai toni blues, mentre "Bambole" è brano dalle atmosfere tipicamente folk. La sorpresa arriva con lo psycho-dub elettronico di "Everyday Fuckin' Robots", decisamente il brano più sperimentale del lotto.

Forse c'è un po' troppa carne al fuoco, ma le vibrazioni positive e la contagiosa solarità di Cato fanno passare questo dettaglio in secondo piano.

 

 

Tracklist:
1.African Boys
2.Respirando Il Sole
3.Brucerò
4.Senza Fretta
5.La-Up
6.Bluesy
7.Bambole
8.Tranquillo
9.Corri Nel Vento
10.Everyday Fuckin' Robots
11.Steppa Infinita

 

- Pagina Facebook Cato
Sito Ufficiale Macramè Trame Comunicative

 

Condividi

 

Giacomo Messina 15/04/2017