Vai alla lista completa delle Recensioni!
Mosè Santamaria - Risorse Umane [recensione]

[etichetta: Bass Department Records]

mose



 

Mosè Santamaria - Risorse Umane (2015)

 

Esordio discografico per Mosè Santamaria, cantautore genovese che debutta con questo "Risorse Umane". Ispirato tanto da Franco Battiato e Juri Camisasca, quanto da Jodorowsky, Gurdjeff e gli Esseni, per il suo disco d'esordio Mosè si è affidato "alle mani esperte di Martino Cuman (Non Voglio Che Clara) e insieme a lui l'ha rivestito di chitarre, piano e di intelaiature elettroniche ricche di beat digitali, synth analogici, squarci astrali".

E il sound del disco risente parecchio del pop intellettuale, raffinato e vagamente malinconico dei Non Voglio Che Clara, si veda ad esempio l'opener vagamente "brasileira" di "Mine Vaganti", ma presente è anche il tocco dei Baustelle più pruriginosi e adolescenziali, come in "A Nizza (Non Era Amore), oppure nella strepitosa "Mata Hari". Convincono anche gli episodi più intensi e cantautorali come "Passato Prossimo" ("Le Stelle Brillano/Per chi sa sognare).

Elegante, ironico ma anche piacevolmente compiaciuto di sè, nel suo gioco di rimandi e citazioni, "Risorse Umane" è un disco che piace e che merita più di un ascolto.

 

 

Tracklist:
1.Mine vaganti
2.A Nizza (non era amore)
3.Come gli dei
4.Mata Hari
5.L'altra parte della città
6.I Love You Marzano
7.I colori di Francoise
8.Passato prossimo
9.Compromessi e chiacchiere

 

- Pagina Facebook Mosè Santamaria
Pagina Facebook Bass Department Records
- Sito Ufficiale Macramè Trame Comunicative

 

Condividi

 

Giacomo Messina 23/07/2017