Vai alla lista completa delle Recensioni!
Perfect Cluster - Flow [recensione]

[etichetta: Autoprodotto]

flow



 

Perfect Cluster - Flow (2017)

 

Secondo album per i Perfect Cluster, trio formato da Riccardo Chiarucci (voce ed elettronica), Luca Cecchi (chitarre acustiche ed elettriche) e Ian De Preda (vibrafono, Xylosynth™, tastiere, batteria elettronica), che ritorna a cinque anni di distanza dal debutto intitolato "Noise Pleasure".

Con questo nuovo "Flow", la band fiorentina continua e perfeziona il suo sound nel quale convivono rock ed elettronica, alla maniera di Nine Inch Nails e Depeche Mode, ma in realtà c'è molto di più in questi 11 brani. Se "Speed" è una tipica cavalcata Reznoriana, ma resa seducente e sensuale dai controcanti di Irene Pareti, "Slide Out" è un'intrigante commistione di post-grunge, ambient e jazz, mentre "Fader" pare quasi una rilettura industrial degli Alice In Chains. La degna coclusione dell'album è affidata all'epica "After The Suicide", quasi una summa del Perfect Cluster sound.

Un uragano dal quale è impossibile non farsi travolgere: questa è la sintesi perfetta di "Flow".

 

 

 

Tracklist:
1.Get It Loud
2.Fader
3.Speed
4.Slide Out
5.Mind Control
6.Slightly
7.Flow
8.Maggiolino
9.Subway
10.Magic Paper
11.After The Suicide

 

- Pagina Facebook Perfect Cluster 
- Sito Ufficiale Macramè - Trame Comunicative

 

Condividi

 

Giacomo Messina 03/03/2018