L'Ora X - Sottovoce [recensione]

 

 

Vai alla lista completa delle Recensioni!
L'Ora X - Sottovoce [recensione]

[etichetta: Ghost Label Records]

sottovoce



 

L'Ora X - Sottovoce (2017)

 

Esordio discografico per L'Ora X, progetto formato dai già Yattafunk fratelli Mangano, Gabriele (vox, guitars, drums, keyboards) e Ilario (Guitars, Bass).

Discostandosi dal funk rock della casa madre, questo "Sottovoce" si rifà piuttosto all'esperienza nu metal d'inizio anni 2000: Linkin Park, Korn, ma anche realtà nostrane come i Linea 77, non fosse altro che per il cantato in italiano. "Lebbracadabra" stordisce con la sua furiosa potenza alla Slipknot, mentre "Gaius Baltar" è più evocativa, Linkin Park in alcune parti. In "Sweet Home Roma Est" fa capolino l'hip hop rock alla Limp Bizkit, per un brano che fa molto Noughties. Purtroppo altri brani non sono parecchio riusciti: parliamo ad esempio dell'opener "Animae" o della cover "Non E' Francesca".

Insomma, "Sottovoce" è disco solido e ben suonato, ma a dirla tutta, non entusiasma granchè. 

 

 

Tracklist:
01. Animae
02. Lebbracadabra
03. Gaius Baltar
04. Non è Francesca
05. Io ci sarò
06. Quello che i miei occhi non vedono
07. Sweet home Roma est
08. Che sarà di noi
09. Daymio
10. X
11. Sottovoce

 

- Pagina Facebook L'Ora X 
Pagina Facebook Ghost Label Records

 

Condividi

 

Giacomo Messina 05/05/2018