Vai alla lista completa delle Recensioni!
The Singers - The Room Went Black [recensione]

[etichetta: autoproduzione]

the singers



 

The Singers - The Room Went Black

 

La next big thing inglese sfornata dal New Musical Express? No questa volta parliamo di una banditaliana che però in questo debutto suona inglese in tutto e per tutto, con intuizioni stilistiche ditutto rispetto.

Si inizia a ballare con “The road”, un brano che riassume al suo interno stili diversi come quello dei Franz Ferdinand, degli Arctic Monkeys e degli Strokes. Lo stesso si può dire per “Dance! Dance! Dance!” in cui la new wave incontra il brit pop. Ma con il passare delle tracce,l’album cresce, matura ed evolve. Le melodie sempre orecchiabili costituiscono il punto forte del disco, ma anche gli arrangiamenti ne rendono immediata la ricettività.

“The room went black”, registrato tra Roma e Londra porta con sé tutto ciò che negli ultimi anni la musica rock ballabile ci ha insegnato. I Singers giocano con le sonorità new wave e post punk degli anni 80 unendole alle melodie pop degli anni zero, e il risultato è un album piacevole, mai invadente e non banale.

“The room went black” suona come un buon prodotto da esportazione e una piacevole scoperta per chi ha amato band come The Killers, Fever, e The National.

 

Tracklist
1. The Road
2. Dance! Dance! Dance! (Hit The Floor)
3. 18:18
4. Gods To Surrender
5. Piña Colada Experience
6. Red Snow
7. Medication (Ode To The Gun)
8. Shamrock
9. I Bet Ya (Chakka-Chakka)
10. The Continuing Story Of Robert J. Finch
11. English Strawberry
12. Lights On, Detective Blondie

 

- http://the-singers.bandcamp.com/
- Sito Ufficiale Promorama

 

Nick, 29/11/2011