Vai alla lista completa delle Recensioni!
Corrado Meraviglia - Parlo sempre con le persone sbagliate [recensione]

[etichetta: La Fame Dischi]

corrado meraviglia - parlo sempre con le persone sbagliate



Corrado Meraviglia - Parlo sempre con le persone sbagliate

 

Ha il dono del racconto Corrado Meraviglia. Il suo esordio “Parlo sempre con le persone sbagliate” (Fame Dischi 2012) uscito lo scorso 4 gennaio, non sbaglia un colpo. Undici canzoni che attraversano un variegato ventaglio di generi e mettono a nudo l’immaginario controverso e spigoloso di un artista maturo e consapevole.

Classe ’69, Corrado riesce a declinare ascolti e influenze in composizioni originali, intrise di una propria personale poesia. Un cantastorie alle prese con il suo tempo, i suoi amori, i suoi tormenti, i suoi viaggi, graffiati su melodie mai scontate, dove la chitarra appare il compagno di viaggio e la scintilla da cui parte ogni afflato.

Nella canzone “Graffi” ci viene in mente Cesare Basile, le cantilene stonate e primordiali che emanano dalle ferite dell’anima, come ci annuncia anche la canzone che apre il disco, “La tua vita”. A dare il suo frutto, anche l’esperienza di regista. Meraviglia è autore di cortometraggi e lavora nelle videoproduzioni, marcia in più per raccontare con gli occhi, oltre che con voce e strumenti, le sue storie. Ma non rinuncia alla forza trascinante delle aperture sonore di “Un nuovo inverno”, che scappa verso ritornelli elettrici e pop, o alla più motorphsychiana (ci si passi il neologismo) “Non mi piace (la tua vita elettrificata)”. 

Musicista già ai tempi del grunge (membro dei Rimozione Forzata, poi EmmaPeel), porta con sé Pavement, Motorpsicho, Massimo Volume, dai quali riesce a scovare un miscuglio di sentimenti e suoni dissonanti e a un tempo perfettamente convergenti alla melodia, strofe non sempre facili da “acchiappare” ma davvero stringenti, affermando il suo destino di cantautore “che non sapeva di esserlo”. Senz’altro “Parlo sempre con le persone sbagliate” è da inserire tra le cose migliori della recente scena italiana. Malato abbastanza da rappresentare quest’epoca incerta. Con un “lieto fine” cantato in inglese. Sarà un caso?

 

 

Tracklist

01 - La tua vita
02 - Un nuovo inverno
03 - Quattro anni a roma
04 - Graffi
05 - Avamposto 31
06 - Come il mattino
07 - Non mi piace (la tua vita elettrificata)
08 - Con te
09 - 01.00 am
10 - Un’altra giornata carica di buone intenzioni
11 - Happy end

 

- http://it-it.facebook.com/pages/Corrado-Meraviglia/318678478149914
- Sito Ufficiale La Fame Dischi

 

Yuko, 17/01/2012