Vai alla lista completa delle Recensioni!
The Warlus - Hanno ucciso un robot [recensione]

[etichetta: Garrincha Dischi]

the walrus hanno ucciso un robot




The Warlus  - Hanno ucciso un robot

 

Avete presente quegli articoli  che finiscono  con “ se vi piace questo artista ascoltate: “ ? Beh iniziamo dalla fine e diciamo che se vi piacciono i The Warlus dovreste ascoltare gli Scisma ( Specchio) e i Baustelle (Ma Hollywood non imparerai mai). Naturalmente qualcuno storcerà, e a ragione, il naso perché i “ trichechi “ di Livorno non hanno la capacità compositiva di un giovanissimo Paolo Benvegnù tantomeno la ricercatezza di Bianconi e compagni ma, nel loro ultimo lavoro, ci sono sprazzi di buona musica.

I The Warlus per il loro secondo lavoro in studio abbandonano l’ inglese del primo album e cantano in italiano; certo le differenze,  non tutte positive, si sentono, ma quando Marta,  tastiere e voce femminile del gruppo, si impossessa delle canzoni ( Lento Erotico ) il carino delle altre canzoni diventa interessante e quando si arriva alla settima traccia (Shirley Temple ) addirittura si ha una folgorazione. Questa traccia, scritta prodotta e cantata in modo sublime, potrebbe tranquillamente essere una hit a livello nazionale.

Che i maschietti del gruppo ( i 4/5 ) non si offendano, ma se seguirete la parte femminile della vostra anima il successo sarà assicurato. Ai lettori: lasciate stare gli Scisma e i Baustelle per un po’ e ascoltate l’ ultimo album dei  The Warlus.



Tracklist
1. Macchina Volante
2. Così Diverso
3. Specchio
4. Sogno
5. Signorina Delirio
6. Ma Hollywood Non Imparerà Mai
7. Shirley Temple
8. Dai Con La Vita
9. Lento Erotico
10. Il Tipo Giusto
11. Non Puoi Fare Finta


- http://www.facebook.com/thewalrusitaly
- Sito Ufficiale Garrincha Dischi

 

Fabio, 23/02/2012