Vai alla lista completa delle Recensioni!
Radical Kitsch - Limo [recensione]

[etichetta: Full Heads]

limo





Radical Kitsch  - Limo

 

“Fosse per me, indosserei la tuba e un mantello nero che sia appartenuto ad un’altra età…”. Musica Napoletana. Di solito banale miscuglio neomelodico di accenti stretti e fanciulli messi in piazza;  con i Radical Kitsch invece, consuetudine e luoghi comuni crollano del tutto. Affermato non solo nel panorama Partenopeo, pluripremiato in numerosi concorsi dal 2002, il gruppo si è distinto attraverso una ricerca musicale e strumentale accurata.

“Limo”, l’album appena uscito lo conferma. Per niente commerciali, le canzoni rispecchiano una realtà della ristretta provincia Napoletana molte volte messa in discussione;  giustificata da una malavita oramai intrinseca al suo interno,  in questo caso decantata, provocata e derisa. “Mario col metano”, “Vespe e Zanzare”, “Hoplà”, i titoli rappresentano in pieno l’originalità dei pezzi. E’ anche vero che la voce risulta anonima e non dice nulla di nuovo; offre, comunque, un intonato accompagnamento alla melodia, accettabile per feste di piazza all’insegna di sapori cucinati a fuoco vivo e inspirati profumi erbacei.

Un album sconsigliato per chi ama la musica d’accompagnamento, dedicato a chi, melanconico, ricorda estati spese in compagnia.

 

 

Tracklist

1. Demodé
2. Se tu mi vuoi
3. Ma quanta ipocrisia
4. Diario di un ignavo
5. Una modesta signora di provincia
6. Mario col metano
7. La teoria della razza
8. Spartacus (shot gun)
9. Hopplà
10.Vespe e zanzare

 

 

- Sito Ufficiale Radical Kitsch
- Sito Ufficiale In Event Comunicazione

 

Marco Spitaleri, 23/02/20112