Vai alla lista completa delle Recensioni!
Melampus - Melampus [recensione]

[etichetta: Autoproduzione]

melampus



 

 

Melampus - Melampus (2011)

 

 

Prendono il nome da Melampo, primo essere umano dotato dagli dei di capacità divinatorie nonchè guaritore, salvò due serpi che in segno di riconoscenza gli leccarono le orecchie e lo resero capace di comprendere il linguaggio degli animali. Vengono da Bologna, sono un duo: Francesca “Billy” Pizzo, voce e chitarra, in precedenza nei “Nel Dubbio”, e Angelo “Gelo” Casarrubia, batterista, e componente dei  “Buzz Aldrin”.

Il loro primo EP autoprodotto, è un vero e proprio gioiellino che oscilla tra post-punk e garage rock, da Siouxsie ai The Kills, passando per PJ Harvey. Sono solo quattro pezzi, ma tutti degni di menzione: la lunga, lisergica opener “Double Room”, dieci minuti di eterei languori dark, immersi in vapori noir anni ottanta, la ruvidezza garage-noise di “15 feet”, che non teme il confronto con la Polly Jean di “Rid Of Me”, il groove n' roll di “372”, a metà tra Doors e Raveonettes, e infine, le straordinarie atmosfere desertiche della quasi morriconiana “Thirst”.

Vista l'eccezionale qualità di questo EP, attendiamo con ansia l'esordio dei ragazzi sulla lunga distanza.

 

 

Tracklist

1.    Double Room
2.    15 feet
3.    372
4.    Thirst

 

- http://www.facebook.com/melampusmelampus

 

Giacomo Messima, 17/03/2012