Vai alla lista completa delle Recensioni!
Dasauge - You're dead and it's all your fault [recensione]

[etichetta: I Make Records]

dasauge



 

 

Dasauge - You're dead and it's all your fault  (2011)

 

 

L'album stupisce sia per il titolo, che per la potenza dei suoni. Chitarre, batteria, basso e poco più. Emerge una necessità di espressione sentita, quasi sofferta, che si muove lungo tutto l'album; distaccandosi dal desiderio di originalità ad ogni costo, tanto di moda in questo periodo.

Detto questo, anche se la base del progetto rispetta le origini del rock, tutto ciò che sentiamo non è affatto banale. Anzi. Sorprendono soprattutto le scelte ritmiche, scelte poco comuni, mondi poco esplorati (tempi compositi per gli esperti), che la band riesce a sostenere senza problemi e che ci incuriosiscono tenendoci incollati all'ascolto.

I testi in inglese trasformano in cosmopoliti i musicisti napoletani, rendendoli parte di un mondo musicale che non ricorda affatto la italianità, ma che ci conquista del tutto

 

 

 

Tracklist
Carapace
Hiroshima
Legs
The first time I'm dead
Building an empire
On a frozen lake
Life on earth is overestimate
I'm sorry but I'm not sorry
The Day Brea Lynn met Tory La
Rorschach
Sink or swim
Never been here
Disasters and Wonders

 

- http://www.myspace.com/dasauge
- Sito Ufficiale I Make Records

 

Lea 22/03/2012