Vai alla lista completa delle Recensioni!
Freddocane - Freddocane [recensione]

[etichetta: GB Records]

freddocane



 

 

Freddocane - Freddocane (2012)

 

 

È uscito da poco Freddocane, progetto sperimentale concepito nel marzo 2009 e registrato presso il GB Records studio nel dicembre 2010, l’album omonimo di tre musicisti bergamaschi, ossia Beppe Fratus, Ivano Colombi e Stefano Guidi. La band in questione, tecnicamente piuttosto preparata si allinea a quella corrente di pensiero artistico che non hai mai dimenticato il grunge e il suono di Seattle.

I testi, come ammette la band stessa, sono un vero e proprio omaggio alla “spontaneous prose” Kerouachiana ed allo stile nervoso ed asciutto di Bukowski. I brani che lasciano sicuramente un segno, sia per la musica che per le parole, sono “Retrokiller” e “Nebbia”, caratterizzate da un bel sound d’apertura che si proietta fino alla chiusura del pezzo, seguite da “Neve”, “Freddocane” singolo corposo di forte impatto all’inizio, con l’accompagnamento di una voce impeccabilmente decisa e con buoni acuti.

Interessante inoltre la rivisitazione musicale di “Such a shame” e “Walk on the wild side”: l’hit dei Talk Talk e il capolavoro di Lou Reed assumono nuove piacevoli sfumature senza perdere la loro riconoscibilità. Unica pecca: il minutaggio complessivo dell’album è troppo lungo, si potrebbe non arrivare ad ascoltarlo proprio tutto.

 


Tracklist
01. Insane
02. Retrokiller
03. Dentro al tempo
04. Neve
05. Freddocane
06. Such a shame
07. Col senno di poi
08. Nebbia
09. Stanco
10. Realcool
11. Distopia
12. Walk on the wild side
13. NO153
14. Se non lo sai
15. Interstellare Ghost in Reverse Mode

 

- http://www.myspace.com/freddocane
- Sito Ufficiale GB Records

 

Adriana Matone, 24/03/2012