Vai alla lista completa delle Recensioni!
Gianluca De Rubertis – Autoritratti con oggetti [recensione]

[etichetta: Niegazowana Records]

gianluca de rubertis



 

Gianluca De Rubertis – Autoritratti con oggetti    (2012)

 

Fin dai primi anni dell' adolescenza quando la prima amica è venuta a dirmi “lo conosci De Andrè? È un genio”, io ho sempre pensato: bah ma a me non dice proprio niente.  Nel tempo ti sfiora l' idea di fartelo piacere, pensi: se piacerà a tanti ci sarà un motivo, e da allora: si si è proprio un genio dirai a tutti.
Ma ora lo posso dire, anche se probabilmente andrò all'inferno per questo: a me De Andrè è sempre stato sul culo.
Mi sta sul culo quello che rappresenta per il cantautorato italiano, quel tipo di cantautore/cantastorie troppo serioso, chiuso in sé stesso, che sembra scrivere per far pensare agli altri “come scrive bene”, una scrittura molto di testa e poco di pancia, troppo concentrata a trovare la metafora giusta nel verso giusto più che a prendere a pugni nello stomaco chi ti ascolta.

Naturalmente Gianluca De Rubertis (metà maschile dei non compianti Il Genio) come derivato di uno che mi sta sul culo, oltretutto con una differenza di talento palese, suscita in me quasi un odio profondo. Il suo Autoritratti con oggetti  l' ho trovato noioso ai limiti del pedante.  Paragoniamolo ai Colapesce, gruppo siciliano della stessa nuova ondata contautoriale italiana. I Colapesce non hanno paura di risultare semplici, la loro musica è soave e mai banale e i testi rievocano emozioni quotidiane nelle quali è straordinario perdersi.

Quella di De Rubertis è, invece, una musica che cerca l'autocompiacimento e l'acclamazione dei radical-chic, pronti a citare le migliori metafore sulle bacheche di facebookSarò stato troppo cattivo? In fondo per uno che è pronto ad andare all'inferno ci può stare.

 

 

Tracklist
1. Rimanere Male
2. Io addio
3. Lilì
4. Hotel da fine
5. Mariangela
6. Singolare Donna
7. Amore colbacco
8. La prima vera parola
9. Valzer della sera
10. Mazurka
11. Signorina
12. La città
13. Parlorama

 

 

- Sito Ufficiale Gianluca De Rubertis
- Niegazowana Records
- Sito Ufficiale Libellula Music

 

Fabio, 22/05/2012