Vai alla lista completa delle Recensioni!
Thee Jones Bones – Stones Of Revolution [recensione]

[etichetta: Il Verso del cinghiale]

thee jones bones



 

Thee Jones Bones – Stones Of Revolution    (2012) 

 

Attiva ormai da dieci anni, la band bresciana composta da Luca Ducoli (voce e chitarra), Frederick Micheli (chitarra), Domenico Ducoli (batteria) e Paolo Gheza (basso), giunge alla sua quarta fatica discografica, e questo “Stones Of Revolution”, è un album che conferma la direzione presa dalla band verso un rock primordiale, legato a sonorità più classiche, ricco di influenze blues, country, southern.

Si vede subito che ci si trova davanti a musicisti navigati, alcuni pezzi sono veramente irresistibili: tra questi c'è sicuramento il bluesaccio in salsa lo-fi alla Black Keys di “All For The Money”, il rhythm n'blues stonesiano riletto in chiave sudista di “Help Me”, il riff di scuola AC/DC di “Lost Cause”, il sincero omaggio a Ron Wood di “Woody's Walk”, le delicatezze acustiche di “Free”.

Insomma, si tratta di un disco che ha tutto: tiro, sound ruvido e caldo, forse l'unico difetto dell'album sta nell'eccessiva lunghezza (quasi un'ora), ma si tratta veramente dell'abitudine del recensore nel cercare di trovare necessariamente il pelo nell'uovo: lunga vita ai Thee Jones Bones e al rock n'roll.

 

 

Tracklist:
1.Free
2.Alright For You
3.Out Of Sync
4.All For The Money
5.Help Me
6.Lost Cause
7.Leave Thos City
8.Everything
9.Thinkin'about
10.Weekly In Love
11.Woody's Walk

 

 

- Sito Ufficiale Thee Jones Bones
- Sito Ufficiale Il Verso del Cinghiale Records
- Sito Ufficiale Synpress 44



Giacomo Messina, 17/06/2012