Vai alla lista completa delle Recensioni!
Haru No Kaze - Quiete e Tempeste [recensione]

 [etichetta: autoproduzione]

haru no kaze quiete e tempeste



 

Haru No Kaze - Quiete e Tempeste     (2012)

 

 

"Haru No Kaze è poligamia lessicale e sonora... Haru no Kaze è induzione al pensiero attivo mista ad un'alternativa musicale... Haru No Kaze è conflittualità con l'ego: le membra siano cagione di dialogo... Haru No Kaze è negativo. E pessimista”.  Questi alcuni estratti della biografia di Haru No Kaze, progetto vicentino di rock italiano alternativo che propone musica originale con sonorità che spaziano tra Teatro degli Orrori, CCCP, primi Marlene Kuntz e primi Litfiba, Fluxus e Negazione.

Il gruppo è di costituzione recente (febbraio 2011) ma i tre componenti vengono da esperienze nell’underground vicentino più che decennali, avendo militato in band come Airhead, Dogma, Aff Insidia, Lash altre e hanno già all’attivo un Ep, sempre autoprodotto, di tre pezzi, intitolato “Oblio”.

“Quiete e tempeste” è appunto il  loro promo cd e contiene sette brani di puro rock alternativo, oscuro ed esistenzialista, aggressivo e rabbioso che si esprime nella vocalità del cantante e bassista Giuseppe Caterino.  Lo stile del disco oscilla tra l'indie e il rock, con chiare influenze punk che risaltano soprattutto nell'essenzialità delle composizioni, spesso prive di una ricerca tecnica ma anzi compattate a volte quasi scarne. In-quiet-ante l’intro “Quiete e ribollire” con il suono di un macabro carillon, incisivi e interessanti, anche nei testi,  i brani centrali dell’album “Il Sonno dei Giusti”, “Oblio” e “Non è la Voglia che mi manca”: peccato che la registrazione renda il suono poco pulito e l’orecchio si stanchi facilmente ad ascoltarli.

“Haru no Kaze è induzione al pensiero attivo mista ad un' alternativa musicale, un "vento di primavera"…”

 


Tracklist:
01. Quiete e ribollire (intro)
02. Il Giorno della Collera
03. Il Sonno dei Giusti
04. Oblio
05. Non è la Voglia che mi manca
06. Senza Lotta Nuova
07. Quiete (outro)

 

- http://www.myspace.com/harunokazerock

 

Condividi

 

Adriana Matone, 02/04/2013