Vai alla lista completa delle Recensioni!
NaNa Bang – S/T [recensione]

 [etichetta: GuruBanana]

nana bang nana bang



 

 

NaNa Bang – S/T    (2013)

 

Nati da una costola dei Guru Banana, i NaNa Bang sono un duo bresciano composto da Andrea Fusari (voce e chitarre) e Giuseppe Mondini (tamburi). In questo loro esodio omonimo, i due ragazzi lombardi ci danno dentro a colpi di garage rock, quello autentico in puro stile sixties, quello reso famoso dalla compilation “Nuggets”. Sound scarno, minimale, composizioni essenziali (8  brani in appena 19 minuti!) che arrivano dritte al sodo.

Ci sono brani come “While I'm Here” che ammiccano al sole della California, oppure folk songs groovy e ubriache come “Possibly Bright”, i Violent Femmes che coverizzano Johnny Cash in “Thinkerbelly”, o ancora il riff micidiale di “Stroll”, omaggio più o meno velato ai grandi classici del garage rock americano come “Louie Louie” e “Wild Thing”. Ma su tutte ci sono due brani: la rilettura di “True Love Will Find You In The End” di Daniel Johnston, e la psichedelica ballad in stile Steve Wynn di “Refried Beans”

Un buon, anzi, un ottimo esordio per i NaNa Ban, che arrivano dritti al cuore del rock n'roll.

 

 

Tracklist:
1.Boomers
2.Possibly Bright
3.While I'M Here
4.Refried Beans
5.Lean (Freefall Is Loud)
6.Stroll
7.Thinkerbelly
8.True Love Will Find You In The End

 

 

- https://www.facebook.com/nanabang1
- Sito Ufficiale Volume Up Agency

 

Condividi

 

Giacomo Messina, 23/04/2013