Vai alla lista completa delle Recensioni!
Electric Sarajevo – Madrigals [recensione]

 [etichetta: RBL Music Italia]

electric sarajevo madrigals



 

 

Electric Sarajevo – Madrigals    (2013)

 

Disco d'esordio per i romani Electric Sarajevo, band composta da Paolo Alvano (chitarre e voce), Andrea Borraccino (basso), Massimiliano Perilli (voce e chitarre) e Stefano Tucci (synth guitars e programming). O forse sarebbe il caso di chiamarla “super-band”, in quanto i vari membri provengono da importanti realtà del sottobosco capitolino come Kardia (Alvano), BarnumFreakShow (Tucci) e Muven (Borraccino e Perilli).

“Madrigals”, prodotto, registrato e mixato da Valerio Fisik degli Inferno, è un disco che combina elegantemente post-rock, synth wave, atmosfere dark, Explosions In Te Sky e Spiral 69, New Order e Mogwai.

Tanti sono i brani che affascinano: c'è “The Sky Apart”, monumentale crescendo sporcato da schegge elettroniche, o ancora “Lost,Impero”, progressione chitarristica avvolta in nubi sintetiche, la delicatezza psichedelica di “Watercolours”. Il pezzo forte dell'album è però probabilmente “City Dream”, con il suo incedere ipnotico ed estatico allo stesso tempo.

“Madrigals” è un disco importante, che non concede nulla alle lusinghe di un facile ascolto, richiede anzi un'attenzione e un impegno, che verranno però ripagati dal piacere della scoperta di una band capace di regalare momenti di autentica bellezza.

 

 

Tracklist:
1.Lost, Impero
2.Watercolours
3.A Revelation
4.City Dream
5.The Worst Lover
6.Teresa Groissman
7.The Sky Apart
8.The Madrigal
9.If You Only Knew

 

- Sito Ufficiale Electric Sarajevo
- Sito Ufficiale RBL Music Italia

 

Condividi

 

Giacomo Messina, 23/05/2013