Vai alla lista completa delle Recensioni!
Venua – Blah Blah Blah [recensione]

 [etichetta: Libellula]

venua blah blah blah



 

Venua – Blah Blah Blah  (2013)

 

Secondo album per i Venua, band bergamasca formata da Samuele Ghidotti (voce,cori,chitarra acustica ed elettrica,mani), Jodi Pedrali (pianoforte,rhodes,organi,cori,mani), Fabio Dalè (basso) e la new entry Marco Fasolo (batteria) già Jennifer Gentle, che svolge anche il ruolo di produttore artistico dell'album.

Un album che è prodotto interamente in analogico e che tenta di realizzare quella che apparentemente è una mission impossible: flirtare con il neo garage-rock alla Strokes/Black Keys e contemporaneamente con la tradizione italiana, ovvero Buscaglione,Celentano e compagnia cantante.

Il risultato è molto interessante e alcuni brani sono veramente riusciti: “Lei Dice Ormai”, groove-blues per basso e handclapping è irresistibile, così come la nostalgia sixties di “Sunday”, il brano che Le Vibrazioni non riusciranno mai a scrivere. “Bang” è uno stilosissimo spaghetti-surf.

“Blah Blah Blah” non sarà un disco che cambierà le sorti della musica italiana, ma è un ascolto divertentissimo e assolutamente consigliato.

 

 

Tracklist:
1.Lei Dice Ormai
2.9 Settembre
3.Se Vuoi Devi
4.Bang
5.Alice
6.Via Petrarca
7.Sunday
8.Aprile
9.Nuova Amsterdam
10.A Presto

 

- Sito Ufficiale Venua
- Sito Ufficiale Libellula Music

 

Condividi

 

Giacomo Messina, 10/6/2013