Vai alla lista completa delle Recensioni!
Mellowtoy - Pure sins [recensione]

[etichetta: Bagana Records]

 

 

Giunti al terzo album, i Mellowtoy continuano su binari simili rispetto ai primi lavori ma con un cambio di line-up che ha modificato la struttura della band. Dj e rapper sono stati infatti sostituiti da un secondo chitarrista e una seconda voce. Il sound risulta quindi più rock nel loro modo di proporre new metal in stile Limp Bitzkit. Spinti dalla passione per un genere che forse non ha più nuovi spunti da offrire, i Mellowtoy cercano una nuova identità componendo canzoni che incarnano un livello più alto rispetto al passato anche grazie alla guida del produttore Alex Azzali e di ospiti illustri come Daray Brzozowski (batterista di Vader e Dimmu Borgir), Alessandro  Ranzani (Movida,) e Fedi (Cataract).

Nel suo genere “Pure sins” suona un ottimo album per chi continua ad amare questo genere che forse ha subito una leggera flessione tra i fans. Ma i Mellowtoy cercano di virare verso lidi più metal-core grazie a brani come “Bodywork” o “This fire”. E’ presente anche una interessante cover, la scelta è caduta su “Lullaby” dei Cure che incarna bene l’attitudine dark della band. “Pure sins” è un disco ben suonato e con ottime idee nel songwriting votate al rock più duro ma anche alla melodia.

 

Tracklist:

1. The Antagonist
2. Bodywork
3. Killer
4. To The Heartless
5. This Is Fire
6. Lullaby
7. Highway To Fall
8. Time
9. Under Destruction
10. Missing Smile

 

- Sito Ufficiale Mellowtoy
- Sito Ufficiale Bagana Records

 

Nicolò, 20/06/2011