Vai alla lista completa delle Recensioni!
Julie's Haircut – Ashram Equinox [recensione]

 [etichetta: Santeria/Woodworm]

julie's haircut ashram equinox



 

Julie's Haircut – Ashram Equinox            (2013)

 

Sesto album per i Julie's Haircut, che ritornano con un nuovo lavoro full length a quattro anni di distanza dall'ultimo “Our Sevret Ceremony”, nel mezzo la pubblicazione dell''Ep “The Wildlife Variations”.

“Ashram Equinox” è un album che non solo conferma l'evoluzione del sound della band emiliana, ma tenta anzi di spostae l'asticella più in alto: coloro che una quindicina di anni fa amarono l'indie rock di “Fever In The Funk House”, potrebbero restare basiti di fronte ai “nuovi” Julie's.

“Ashram Equinox” è di fatto un concept album, otto tracce dilatate e dense progettate come se fossero un tutt'uno. Etichette come post rock, prog, ambient, psichedelia, sono soltanto tentativi infruttuosi di catalogare il sound di una band in continuo divenire: l'opener “Ashram” ha un'intro di piano alla Tortoise/Bark Psychosis, ma dopo un minuto e mezzo si trasforma in una magistrale cavalcata “krauta” condotta da un basso palpitante e che si sviluppa in un crescendo di rumorismi alla This Heat. “Tarazed” si apre come uno spettrale valzer e poi ad un certo punto si trasforma in una danza sciamanica. “Taotie” è minimalismo figlio di un Erik Satie imbastardito con la new age.

Ma questi sono soltanto tre esempi di un album letteralmente esaltante, un album che ritroveremo sicuramente tra i best nelle classifiche di fine anno.

 

 

 

Tracklist:
1.Ashram
2.Tarazed
3.Johin
4.Taarna
5.Equinox
6.Sator
7.Taotie
8.Han

 

- Sito Ufficiale Julie's haircut
- https://it-it.facebook.com/woodwormlabel?group_id=0&filter=2
- Sito Ufficiale Promorama

 

Condividi

 

Giacomo Messina, 30/09/2013