Vai alla lista completa delle Recensioni!
Alberto Stylòo – Peach [recensione]

 [etichetta: Discipline]

alberto styloo peach



 

Alberto Stylòo – Peach       (2013)

 

Il nome di Alberto Styloo non ha bisogno di presentazioni: eroe negli anni '80 del filone italo-disco (“Pretty Face”, uno dei capolavori del genere), Alberto ha saputo nel corso degli anni rinnovarsi e sperimentare tra i vari generi. 

Adesso, a quattro anni di distanza dal precedente “Infective”, Stylòo ritorna con “Peach”, è una sorta di concept album ispirato ad una vicenda accaduta nell' antica Cina e che vede protagonisti l'Imperatore Ai, della dinastia Han, e Dong Xian, ragazzo di rara bellezza: dovendosi rivestire, per non svegliare l'amante addormentatosi sul suo vestito adagiato sul giaciglio, l'Imperatore preferì tagliarne la manica con la sua spada.

Musicalmente parlando “Peach”è un lavoro che mescola sapientemente techno pop, ambient, new age, suggestioni orientali. Le note di“Black Crystal Lotus” ci trasportano direttamente in Cina, e le atmosfere si fanno ancora più soavi in “Emperor's Secret Garden”, nella quale archi celestiali ci cullano dolcemente. L'opener “Red Shift” spinge più sull'ambient, mentre in “Butterfly Effect” le atmosfere si fanno cupe e minacciose.

Tutt'altro genere in “Watch The World I Drown In”, brano di electro-techno quasi detroitiana, che stride un po' col resto dell'album.
Ascolto decisamente consigliato.

 

 

Tracklist:
1.Red Shift
2.Sun At 7.a.m.
3.Buttefly Effect
4.Black Crystal Lotus
5,Emperor's Secret Garden
6.Iwbe
7.Watch The World I Drown In
8.Black Crystal Lotus (Finale)
9.Deep Ocean Stone

 

 


- Intervista ad Alberto Styloo
- http://disciplinemusica.blogspot.it/
- Sito Ufficiale M.A.9 promotion

 

Condividi

 

Giacomo Messina, 09/10/2013