Vai alla lista completa delle Recensioni!
Ekat Bork – Veramellious [recensione]

 [etichetta: Ginkho]

ekat bork



 

Ekat Bork – Veramellious      (2013)

 

 

Viene da lontano Ekat Bork, artista russa giunta all'esordio discografico, viene da Ussuriysk, paese a tre ore di treno da Vladivostok. Dopo un esperienza a San Pietroburgo, dal 2007 si trasferisce in Svizzera e da qui, comincia a frequentare il Cpm (Centro Professione Musica) di Milano, dove conosce Sandro Mussida, Francesco Fabris e Silvio Cattaneo, che diventerà il suo produttore.

“Veramellious” è un titolo che nasce dalla storpiatura della parola “meraviglioso” operata da Ekat, che la pronuncia “veramiglioso”. Testi in inglese, arrangiamenti elettro-rock, “Veramellious” è un disco veramente interessante, ispirato più da luoghi, avvenimenti e suggestioni, che da questo o quell'artista: ne è la riprova il singolo di lancio “Black Bird”, brano estatico, nato in un monte segreto. O ancora “The World Is Dancing”, brano tambureggiante, o l'elettronica pura di “Full Of Violence”, quasi una dark side della “All Is Full Of Love” di Bjork.

La “veramiglia” che non ti aspetti viene dalla fredda Siberia:il cammino di Ekat è appena iniziato.

 

 

 

Tracklist:
1.Gyps
2.The Girl With A Black Dog
3.Miracle
4.Full Of Violence
5.The World Is Dancing
6.Niet
7.Wild Nature
8.Wonderland
9.Black Bird
10.On My Moon
11.Durishek

 

- https://it-it.facebook.com/ekatborkmusic
- Sito Ufficiale Ginkho

 

Condividi

 

Giacomo Messina, 11/10/2013