Vai alla lista completa delle Recensioni!
Nero & The Doggs – Death Blues [recensione]

 [etichetta: Rocketman Records]

nero & the doggs death blues



 

Nero & The Doggs – Death Blues [recensione]      (2013)

 

“Nero is simply fuckin' rock n'roll”, questo si legge nella biografia della band, e questo significa avere le idee chiare! D'altronde è dal 2009 che il trio milanese ci delizia con il suo rock primordiale e luciferino, figlio del protopunk detroitiano, del punk dei Dead Boys, dell'hard glam dei Ney York Dolls.

“Death Blues” è il secondo full length della formazione meneghina, pubblicato a un anno di distanza dal precedente “Red Sessions”. “Sweet Confusion” è un chiaro omaggio al raw power stoogesiano di “T.V Eye”, laddove “Fell The Death” è invece un brano cavernoso e catacombale memore di Jon Spencer Blues Explosion e Cramps. “Damaged Love” è un blues strascicato e sanguinante alla Mark Lanegan, mentre “Blue Moon White Light” è delicatamente morbosa, con quei suoi contrappunti di violoncello. Degna di nota anche la title-track, una lenta discesa sabbathiana negli inferi.

Adrenalinico e sporco al punto giusto, “Death Blues” è un album che piacerà sicuramente a tutti gli amanti di quella “cosa” che amiamo chiamare rock n'roll.

 

 

Tracklist:
1.Intro (Uomo Nero)
2.Sweet Confusion
3.Fell The Death
4.Damaged Love
5.Sin City
6.Blue Moon White Light
7.Insanity
8.Have You Found Yourself
9.Love Is A Jail
10.Death Blues
11.Back To The End

 

- Sito Ufficiale Nero & the Doggs
- Sito Ufficiale Rocketman Records

 

Condividi

 

Giacomo Messina 25/11/2013