Vai alla lista completa delle Recensioni!
The Brain Washing Machine – Seven Years Later [recensione]

 [etichetta: Go Down Records]

the brain washing machina seven years later



 

The Brain Washing Machine – Seven Years Later        (2013)

 

 

Disco d'esordio per i Brain Washing Machine, band padovana che debutta con questo “Seven Years Later”, che esce, come suggerisce il titolo, a sette anni di distanza dalla fondazione del quartetto veneto. Quello proposto dalla band è un hard rock dalle chiare influenze stoner e post/grunge che si posiziona in quello spazio indefinito che si trova tra Kyuss,Monster Magnet e Soundgarden: chitarre aspre, sound valvolare e un gran bel senso del groove.

Già l'openere “Sparks”, con quel turbinio di chitarre arcigne e terrose ci fa capire molto, e se ciò non bastasse, ci pensano brani come la più rockeggiante, alla “Green Machine” dei Kyuss, “The Same Old Man”, oppure la vigorosa e irresistibilmente ruffiana “Danko”.

Energico, sudato, divertente, “Seven Years Later” è il disco che non ti aspetteresti, e invece eccolo qui. Ben fatto.

 

 

Tracklist:
1.Sparks
2.The Same Old Man
3.Signals
4.Danko
5.Psycho
6.Dance
7.Simple Song
8.Angry Boy
9.Broken Minds Opera
10.The Game
11.City Of Lies
12.Seven

 

- Sito Ufficiale the Brain Washing Machine
- Sito Ufficiale Go Down Records

Condividi

 

Giacomo Messina, 25/02/2014