Vai alla lista completa delle Recensioni!
Raster Meets Vlastur – The Dub Club [recensione]

 [etichetta: Big Up]

raster meets vlastur



 

Raster Meets Vlastur – The Dub Club     (2014)

 

 

Settimo album per i RasteR, alfieri italiani del jamaican sound che ritornano con questo “The Dub Club”, album “double-face”: la prima metà del disco è in puro stile RasteR, con cinque brani arrangiati con strofe e ritornelli, così come la cultura musicale italiana impone, mentre la seconda metà viene affidata a Vlastur, nome di spicco del dub internazionale, il quale stravolge e ri-arrangia i pezzi mescolando il suono con atmosfere provenienti dalla Grecia, la porta fra oriente ed occidente.

Prendiamo ad esempio “My House”, saltellante e travolgente nella versione dei RasteR, dopatissima e ipnotica nella versione di Vlastur, oppure “Londra”, ragga style per RasteR, mentre per Vlastur diventa un dub(step?) acquatico.

Esperimento interessante e coinvolgente questo di Raster Meets Vlastur, un album che gli appassionati di dub e reggae non possono lasciarsi sfuggire.

 

 

Tracklist
1.Se
2.Londra
3.My House
4.Dubbi
5.Ferelta
6.Se Dub (Vlastur Remix)
7.Londra Dub (Vlastur Remix)
8.My House Dub (Vlastur Remix)
9.Dubbi Dub (Vlastur Remix)
10.Ferelta Dub (Vlastur Remix)

 

- Sito Ufficiale Raster
- Sito Ufficiale Big Up
- Sito Ufficiale Lunatik

 

Condividi

 

Giacomo Messina, 24/03/2014