Vai alla lista completa delle Recensioni!
Peregrines – Proximi Luces [recensione]

 [etichetta: autoproduzione]

peregrines proximi luces



 

Peregrines – Proximi Luces     (2014)

 

 

Primo album per i Peregrines, formazione composta da Sean (voce e chitarra ritmica), Daniele Elia (chitarra e tastiere), Gabriele Rezzonico (basso e contrabbasso), Federico Casarin (violino) e Alessio Turconi (percussioni e batteria). “Proximi Luces”, questo è il titolo del disco, è un lavoro che strizza l'occhio all'indie folk moderno, quello di band come Fleet Foxes, Mumford & Sons, Iron & Wine.

“Sun Will Rise” è un folk corale che prepara a quello che sarà il mood generale del disco. “Little Dancer”, con il suo banjo saltellante non può che mettere di buon umore, ben più cupa è “Watersprings”, brano che potrebbe appartenere al canzoniere di certi Mogwai.

Il quintetto di Cantù con “Proximi Luces” ha dato vita a un disco morbido, rilassato, forse anche troppo: si avverte infatti, in qualche punto, la mancanza di un guizzo, fatto questo reso ancora più evidente dall'eccessiva lunghezza di certi brani. Ma nonostante queste sottigliezze, è fuor di dubbio che siamo di fronte a un debutto pregevole.

 

 

Tracklist:
1.Waterspring
2.Sun Will Rise
3.The Boat & The Waves
4.Mary Celeste
5.Little Dancer
6.Owls & Spirits
7.The Wood/Superstition
8.Proximi Luces
9.Moon Phase

 

- https://it-it.facebook.com/pages/Peregrines/460911603968731
- Sito Ufficiale Astarte Agency

 

Condividi

 

Giacomo Messina, 11/06/2014