Vai alla lista completa delle Recensioni!
Yellow Moor – S/T [recensione]

 [etichetta: Prismopaco Records]

yellow moor ywllow moor



 

Yellow Moor – S/T       (2014)

 


Disco d'esordio omonimo per i Yellow Moor, nuovo progetto a firma Andrea Viti, fondatore dei Karma e per anni bassista degli Afterhours, e Silvia Alfei, artista visiva, song-writer, danzatrice e performer professionista dal 2001. I due avevano già collaborato in un precedente progetto chiamato Dual Lyd, e il loro sodalizio artistico prosegue ora con questo nuovo disco che raccoglie dieci tracce di puro alternative rock, elettriche e ispirate, dieci tracce che sanno di spazi aperti e sconfinati.

L'ipnotica cavalcata di “Castle Burned” indica subito quello che sarà il mood prevalente dell'album, che prosegue con la delicatezza acoustic-folk di “Across This Night”, le allucinazioni distorte di “Ghost” e la suadente ballad “Inside A Kiss”.

“Yellow Moor” è il classico disco fuori dalle mode e fuori dal tempo, il classico disco che magari non figurerà nelle classifiche di fine anno, ma che tra qualche anno ascolteremo con immutato piacere.

 

 

Tracklist:
1.Castle Burned
2.They Have Come
3.Covering Things
4.Inside A Kiss
5.Across This Night
6.Seven Lizards
7.Ghost
8.Supastar
9.Out Of The City
10.Yellow Flowers

 

- https://it-it.facebook.com/YellowMoorOfficial
- Sito Ufficiale Prismopaco Records
- Sito Ufficiale Astarte Agency

 

Condividi

 

Giacomo Messina, 25/09/2014