Vai alla lista completa delle Recensioni!
Delawater - Open Book At Page Eleven [recensione]

[etichetta: Waited For Months Records]

delawater



 

Delawater - Open Book At Page Eleven   (2014)

 

Dopo l'omonimo Ep di debutto del 2012, giungono al loro esordio sulla lunga distanza i Delawater, quintetto proveniente da Teramo e composto da Paolo Marini (voce), Stefano Di Gregorio (batteria), Andrea Marramà (basso), Pierluigi Filipponi (chitarra), Stefano Bucciarelli (tastiere).

"Open Book At Page Eleven" è come un tuffo nel passato, in un sound indie-dream pop tanto in voga tra fine anni '80 e primi anni '90. Ma sbaglia chi pensi che si tratti di un'operazione di puro e semplice revival: qui ci sono le canzoni, e che canzoni: "Playing Wipeout" è un morbido psych-guitar pop che in un mondo perfetto sarebbe una hit colossale, "Far From Cartoons" è brano che potrebbe benissimo appartenere agli Smashing Pumpkins più psichedelici. "Now I Can See No More" è luminosa e accecante come un brano dei Rain Parade. 

Una piccola meraviglia piena di grazia, ecco cos'è "Open Book At Page Eleven".

 

Tracklist:
1.Far From Cartoons
2.Now I Can See No More
3.Playing Wipeout
4.Lo-Fi Soldier
5.Me And Tina Wanna Dance Tonight
6.Is Running Fast This Car?
7.This Place Doesn't Build Opinions
8.Bluebird Sing In The Wind

 

- Pagina Facebook Delawater 
- http://delawater.bandcamp.com/
- Sito Ufficiale Costello's

 

Condividi

 

Giacomo Messina 16/01/2015