Vai alla lista completa delle Recensioni!
Umberto Maria Giardini - Protestantesima [recensione]

[etichetta: La Tempesta Dischi/Woodworm]

umberto maria protestantesima



 

Umberto Maria Giardini - Protestantesima      (2015)

 

Ritorna, a tre anni di distanza dal "debutto" de "La Dieta Dell'Imperatrice", Umberto Maria Giardini, il cantautore marchigiano dal passato importante come Moltheni, e dal presente luminoso, come dimostra nel nuovo "Protestantesima", album nel quale continua il lavoro portato avanti nei lavori precedenti (a suo nome anche l'Ep "Ognuno E' Un po' Anticristo" uscito nel 2013). Rispetto al disco precedente cambia la band di accompagnamento, formata oltre che dallo stesso Umberto (voce e chitarra), da Marco Marzo Maracas (chitarre elettriche), Michele Zanni (basso, rhodes, moog), e Giulio Martinelli (batteria).

Come nel precedente disco, e forse anche di più, la musica di "Protestantesima" è complessa, stratificata, ricca di sfumature: la title-track è uno dei brani più convincenti della raccolta, dotato di una potenza epica ed evocativa davvero rara, "C'è Chi Ottiene E Chi Pretende" è elegiaca nella sua lunga coda, "Seconda Madre" fra tutti i brani è quello più immediato, destinato a diventare un instant classic con il suo refrain "in fondo si/siamo noi puttane in internet", straripante, nella sua andatura sbilenca alla Radiohead, è invece "Amare Male".

Giudicandolo nel complesso, "Protestantesima" non sposta di troppo gli equilibri fissati da "La Dieta Dell'Imperatrice", ma ci dà la conferma dello straordinario stato di salute di uno degli artisti italiani fondamentali dei nostri tempi: che Dio, o chi per Lui, ce lo preservi a lungo così.

 

 

Tracklist:
1.Protestantesima
2.C'è Chi Ottiene E Chi Pretende
3.Molteplici E Riflessi
4.Il Vaso Di Pandora
5.Seconda Madre
6.Amare Male
7.Sibilia
8.Urania
9.Pregando Gli Alberi In Un Ottobre Da Dimenticare
10.6 Aprile

 

- Pagina Facebook Umberto Maria Giardini 
- Sito Ufficiale La Tempesta Dischi
- Sito Ufficiale Promorama

 

Condividi

 

Giacomo Messina 18/02/2015