Vai alla lista completa delle Recensioni!
Flor - S/T [recensione]

[etichetta: The Prisoner Records ]

flor



 

Flor - S/T      (2014)

 

Un gradito ritorno, dopo quasi vent'anni di silenzio, quello dei Flor: attivi negli anni Novanta come Flor De Mal, sono stati una delle migliori band di quella autentica fucina di talenti che è stata la scena underground catanese raccolta attorno alla Cyclope Records del compianto Francesco Virlinzi: proprio con la storica label etnea, hanno dato alle stampe tre album che hanno richiamato l'attenzione degli addetti ai lavori anche a livello internazionale (un nome su tutti, i R.E.M.), e adesso con questo nuovo lavoro omonimo, si tenta di riannodare i fili di un discorso interrotto improvvisamente.

Scritto e suonato dal solo Marcello Cunsolo (voce, chitarra e basso), storico leader, insieme a Saverio Malaspina (batteria), l'album si apre con la Paisley-oriented ballad "Lì Per Me", luminoso trionfo elettro-acustico, per poi proseguire con brani come il folk-blues meditabondo di "Con Dio", l'intensa e spavalda elettricità di "Nelle Mie Vene", o ancora il tenebroso blues in dialetto di "Comu Cani", o il crescendo di "Incastonati" con la sua lunga coda noise.

Ascoltare "Flor" è come ritrovare un vecchio amico dopo tanti anni: ci si trova cambiati, cresciuti, ma il piacere rimane sempre uguale.

 

 

Tracklist:
1.Lì Per Me
2.Guarda Che Bello
3.Alzati E Cammina
4.Con Dio
5.Nelle Mie Vene
6.Comu Cani
7.Sempre Di Più
8.Mitiche Idee
9.Quando Vuoi
10.Senza Una Logica
11.Incastonati

 

- Pagina Facebook Flor 
- Sito Ufficiale The Prisoner Records
- Sito Ufficiale Unomundo

 

Condividi

 

Giacomo Messina 08/04/2015