Vai alla lista completa delle Recensioni!
Confess - Jail [recensione]

 [etichetta: SG Records]

la linea del pane utopia di una autopsia



 

Confess - Jail       (2014)

 

Vengono da Stoccolma e fondono il loro look anni 80 a melodie più moderne pur mantenendo la ruvidezza dell'hard rock più stradaiolo. Sono i Confess, il quintetto svedese scoperto dalla italiana Sg Records per cui è uscito "Jail". Un album che sfodera tutta la sua grinta street già dal primo brano dal titolo "Relationshit". Un perfetto mix di rock in stile Motley Crue che però strizza l'occhio ad un approccio punk che non guasta.

Molte sono le canzoni orecchiabili già al primo ascolto come "Scream", "Pay before I go" e "Got Lucky", veri e propri inni che denotano una  cura nel songwriting tutta svedese. Brani come "Back to hell" e "Bloodstained highway" non tradiscono la passione per l'old school in cui emerge un guitar work di tutto rispetto.

I Confess si aggiungono al folto esercito di band hard rock scandinave che da ormai due decadi hanno conquistato la vetta del rock duro di qualità. La qualità della produzione non ha nulla a che invidiare ai grandi nomi della scena internazionale. Se amate i riff indemoniati e le melodie che vi entrano in testa senza scampo, questo disco è ciò che fa per voi. Take aim and rock on.

 

 

Tracklist:

01. Pray For The Prey
02. Relationshit
03. Scream
04. Pay Before I Go
05. Take Aim
06. Bloodstained Highway
07. Setting Sails
08. Back To Hell
09. Got Lucky
10. Cardiac Arrest
11. Get Me Down
12. Intervention (Sin & Tonic, Pt.2)
13. What's Love Got To Do With It

 

- Facebook Confess
- Sito Ufficiale SG Records

 

Condividi

 

Nicolo, 24/05/2015